Intrecci di lana e relazioni

E’ partito il nuovo progetto in collaborazione con l’Associazione Estuario di Trento.

Il progetto darà la possibilità a utenti della città di Trento e delle valli di Fiemme e Fassa di conoscersi e collaborare, permettendo loro di uscire dalla solitudine creando nuove relazioni sociali, rafforzando le abilità creative e manuali partecipando insieme a laboratori creativi e dedicando del tempo alla cura dell’orto.

Si terranno due incontri al mese ed inoltre ci saranno degli incontri domenicali una tantum, dedicati soprattutto alla socializzazione tra volontari e utenti.

I volontari verranno coinvolti nella cura dell’orto del maso, nelle fasi di creazione dei prodotti e durante la presentazione dei prodotti stessi alla cittadinanza mediante la partecipazione a mercatini o ad eventi sociali nella città di Trento e Val di Fiemme, per poter dare visibilità ad entrambe le associazioni e far conoscere alla comunità il disagio  psichico al fine di scardinare gli stereotipi sulla malattia mentale.

La convinzione che creare percorsi condivisi sia una opportunità per il nostro territorio, porta la cooperativa sociale Oltre ad essere sempre più volano di sinergie.

Il progetto è uno dei quattro progetti vincitori del bando “Intrecci possibili”, promosso dal Centro Servizi Volontariato e dalla Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale.

Per informazioni sull’ Associazione Estuario: www.estuario.it